Home »

 
 

AUTOVALUTAZIONE d’istituto

 
 

images

 

PERCHÉ LA SCUOLA DEVE VALUTARE SE STESSA
L’autovalutazione di Istituto nasce per verificare la qualità dell’azione formativa di un singola scuola; l’attenzione ai risultati formativi e ai processi per garantirli si è intensificata con l’introduzione della normativa sull’autonomia.

LA CULTURA DELLA QUALITÀ NEL CONTESTO SCUOLA
L’autovalutazione è quindi prima di tutto una filosofia, basata sulla convinzione che ci sia sempre da migliorare: il punto di partenza è l’analisi oggettiva di ciò che si fa, la presa di consapevolezza di quali siano le cause di risultati insoddisfacenti e la responsabilità di individuare i cambiamenti ottimali.
COS’È L’AUTOVALUTAZIONE D’ISTITUTO?
1.Una metodologia con cui l’organizzazione verifica periodicamente:
– la “validità” degli obiettivi che si pone
– i risultati che ha raggiunto
– il livello di scostamento dagli obiettivi
– le cause di non raggiungimento degli obiettivi

2.Un processo che esamina i percorsi di raggiungimento di mete prestabilite a livello complessivo, ma anche a livello di singola persona o azione

3.Un insieme di strumenti attendibili di misurazione per descrivere la situazione attuale, la situazione desiderata, i modi del cambiamento.

Gli ambiti dell’autovalutazione:
1.la soddisfazione del “cliente” (alunni, genitori, insegnanti)
2.il processo di insegnamento/apprendimento
3.le capacità didattiche ed educative dei docenti, le competenze del personale amministrativo
4.la coerenza del PTOF con quanto effettuato
5.la completezza e la circolazione delle informazioni
6.la managerialità dello staff
7.la struttura scolastica e i servizi offerti
8.la dotazione tecnologica e il suo utilizzo
9.la qualità dei processi di lavoro
10.tutto ciò che che non soddisfa e si vuole migliorare

REPORT AUTOVALUTAZIONE ISTITUTO 2017  (PDF)

REPORT giugno 2016

REPORT Giugno 2016  (PD

REPORT 2015

REPORT  di autovalutazione d’ Istituto a.s. 2014/ 2015 (PDF)